Le frittelle di San Giuseppe

La solennità di san Giuseppe Sposo di Maria (19 marzo) è immancabilmente legata alle classiche frittelle. Proponiamo una ricetta tutta valdarnese.

Ingredienti

Riso 250 g
Uvetta 30 g
Latte 1 bicchiere
Uova 2
Vinsanto q.b.
Zucchero semolato 70 g + q.b. per la copertura delle frittelle
Sale, una presa
Una buccia di limone.

Preparazione

Prima di principiare a far le frittelle prendete l’uvetta e mettetela a mollo nel vinsanto (che sia dolce mi raccomando e non quei beveroni secchi che del vinsanto il più delle volte hanno solo il colore)  che potrete allungare, se vi parrà di farlo, con un poca d’acqua tiepida ma io consiglio di lasciarlo pretto così lo potrete bere appena tolta l’uvetta.

Bollite il riso e la buccia di limone, nel latte finché non sarà morbido ma non papposo. Naturalmente la scarsa quantità di latte prevista dalla ricetta non sarà bastevole per lessare il riso ma voi non preoccupatevene e aggiungete al latte l’acqua occorrente a terminare la bollitura. Badate di far assorbire il liquido al riso gradatamente così come si fa pei risotti. Pronto che sarà il riso lasciatelo raffreddare e nel frattempo montate gli albumi e i tuorli che andranno aggiunti al riso insieme all’uvetta, allo zucchero e alla presa di sale.
Mescolate ben bene dal basso verso l’alto e lasciare riposare il composto il tempo necessario a centellinare il vinsanto: se l’avete annacquato peggio per voi: aspettate almeno mezz’ora di orologio e poi muniti di cucchiaio lasciate cadere poco impasto alla volta nell’olio bollente e fate friggere finché le frittelle non saranno brunite. Levatele dall’olio e rotolatele nello zucchero semolato dopodiché lasciatele intiepidire e gustatevele.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.